Home > Regole poker texas holdem

Regole poker texas holdem

Regole poker texas holdem

Quando è completo il giro di puntate al flop, un'altra carta viene distribuita scoperta sul tavolo 'turn'. Il turn è la quarta carta comune nell'Hold'em a volte indicato come 'fourth street'. Comincia un altro giro di puntate, a partire dal primo giocatore attivo alla sinistra del dealer. Le opzioni disponibili sono simili a quelle pre-flop. Tuttavia, se nessuno ha puntato in precedenza, i giocatori possono scegliere di checkare, passando l'azione al giocatore attivo successivo in senso orario. Quando è completo il giro di puntate al Turn, un'altra carta viene distribuita scoperta sul tavolo il 'River' o 'Fifth Street'. Il River è la quinta carta comune e finale in un gioco Hold'em.

Le puntate ricominciano dal primo giocatore attivo alla sinistra del dealer e si applicano le stesse regole di puntata come per il flop e il turn, come spiegato sopra. L'ultimo giocatore a puntare o rilanciare durante la fase finale di puntate mostra le sue carte per primo. Se, durante l'ultimo giro di puntate, nessun giocatore punta, il primo giocatore alla sinistra del dealer, che non ha passato, deve scoprire le sue carte per primo.

Gli altri giocatori, in senso orario, devono rivelare le proprie carte al tavolo. Se la mano del giocatore è più debole della mano attualmente vincente mostrata, egli ha la possibilità di mostrare o nascondere le proprie carte. In caso di mani identiche, il piatto viene equamente diviso tra i giocatori con le mani migliori. Tutti i semi sono di pari valore nell'Hold'em.

Il bottone si muove in senso orario al giocatore successivo, i bui sono postati ancora una volta e nuove carte vengono distribuite ad ogni giocatore. Per impedire ai giocatori di entrare in gioco in una late position, quindi senza postare i bui, ogni giocatore dovrà inserire una quota iniziale, pari al big blind, o potrà sedersi ed attendere che il big blind raggiunga la sua posizione. Se il giocatore attende il big blind resterà in OUT e non potrà partecipare al gioco fino a quando il big blind giunge alla sua posizione.

Se il giocatore è in OUT e non posterà il Big Blind, farà automaticamente perdere il piccolo buio e il pulsante del dealer. Per partecipare immediatamente nella mano successiva, il giocatore è tenuto a postare un importo pari al grande buio più una puntata 'morta' pari al piccolo buio. Quando un giocatore punta tutte le sue chips, si dice in 'All-In'.

In questo caso il piatto viene diviso in piatto principale main pot e piatto secondario side pot. Tutte le puntate successive sono incluse nel piatto secondario. Se il giocatore che va in All-In non si aggiudica la mano, al vincitore saranno assegnate tutte le chips, sia del piatto principale che dei piatti secondari. Se il giocatore che va in All-In vince la mano, egli riceve il piatto principale, ma il piatto secondario viene assegnato al giocatore in possesso del secondo punteggio più alto della mano.

Con gli stessi criteri potranno essere determinati più side pot , nel caso in cui vi fosse un numero superiore di giocatori in All-In, come spiegato nell'esempio qui sotto. Nel caso in cui un giocatore punta più chips rispetto alla dotazione di un altro giocatore, l'eccedenza gli sarà restituita prima della determinazione del pot. Saldo giocatore 1: Se più giocatori vanno in All-In, vengono creati più piatti secondari. Enrico vince la mano, grazie a tre carte sul board: La combinazione supera quella del suo rivale: La migliore combinazione è A-A poiché quest'ultima carta è il kicker.

I due giocatori pareggiano split pot. Angelo vince perché ha in mano la carta più alta esterna al punto poiché ha la combinazione J-J, mentre Fabio ha J-J Data la grande diffusione che il Texas Hold'em ha avuto negli ultimi anni, gli appuntamenti per appassionati e professionisti si sono moltiplicati. Le World Series of Poker , che si giocano a Las Vegas tra giugno e luglio di ogni anno, sono la più grande manifestazione pokeristica mondiale. Si tratta di una serie di tornei di diverse specialità di poker. I partecipanti provengono da ogni parte del mondo. Il main event , che incorona il Campione del Mondo, prevede un buy-in quota di iscrizione di Oltre al "main event" esistono dei "side events" cioè tornei alternativi dove la quota di iscrizione è più bassa anche se si vince sempre il pregiato braccialetto WSOP.

Il vincitore di ogni evento, e oggi si è arrivati sulla cinquantina, oltre al montepremi ha diritto ad un braccialetto d'oro. Il giocatore che ha vinto il maggior numero di braccialetti è Phil Hellmuth , che nel si è aggiudicato il quindicesimo della sua carriera. La diffusione del gioco on line ha portato il numero di partecipanti a crescere in maniera esponenziale.

La prima edizione delle WSOP, nel , vide la partecipazione di poche decine di giocatori. Nell'edizione si sono sfiorati i Nel all'età di 18 anni, Olivier Doria perse in finale con Doyle Brunson dopo aver eliminato cinque tra i favoriti alla vittoria finale. Dal sono state istituite le WSOP Europe, che fino all'anno scorso furono giocate in settembre a Londra, per venire incontro alle esigenze di appassionati e giocatori europei. Quest'anno vengono invece giocate in Francia a Cannes. Il World Poker Tour è un torneo itinerante. Il buy in per ogni singola tappa è di Nel secondo turno il bottone rimane fermo e si hanno regolarmente entrambi i bui, al terzo turno il bottone riprende il movimento.

Anche se i gettoni messi come grande buio sono considerati una puntata, questa opzione di rilancio è mantenuta se qualcuno va all-in di un ammontare inferiore al rilancio minimo. In una partita testa a testa heads-up il piccolo buio viene posizionato da chi ha il bottone. Solamente per il primo giro di puntate sarà il primo ad agire, mentre sarà il secondo in tutti gli altri. Ad un nuovo giocatore subentrato al tavolo a seguito di bilanciamento, non possono essere distribuite le carte qualora si trovi tra il grande buio ed il bottone.

Quindi un nuovo giocatore entrato al tavolo in tale posizione diventerà attivo quando sarà superato dal bottone. Nel limit poker, per il piatto che coinvolge tre o più giocatori che non sono all-in, sono permessi al massimo una puntata e tre rilanci fissi prestabiliti bet, raise, secondo raise, terzo raise. Nel gioco limit, una puntata all-in inferiore alla metà di un rilancio completo non riapre le puntate per ogni giocatore che abbia già agito. La puntata minima rimane la stessa per tutti i giri di puntate.

Se un giocatore va all-in per un importo che è inferiore alla puntata minima, un giocatore che vuole rilanciare deve puntare almeno il doppio minimo richiesto dal big blind; Esempio: Il rilancio minimo minimum raise: In questo caso il rilancio sarà esattamente il minimo consentito. Esempio 1 preflop: Puntata massima pot: Non sono tenuti a comunicare gli importi di puntate, rilanci o all-in a meno che non venga loro richiesto da un giocatore o che non debbano verificare una dichiarazione verbale.

Ai dealer non è permesso fornire nessuna ulteriore informazione come per esempio chi ha rilanciato preflop, ecc. Non sono permessi rilanci in più movimenti eccetto la fattispecie del punto precedente. Il dealer deve far rispettare questa regola senza che gli venga richiesto. Tutte le chiamate e puntate di un ammontare erroneamente più basso devono essere aumentate al giusto importo. Se il giocatore B avesse messo nel piatto quattro chips da , sarebbe stato considerato un rilancio fino a 2. Se un giocatore effettua un all-in e uno o più gettoni nascosti vengono scoperti dopo che un altro giocatore ha effettuato un call, il Tournament Director determinerà se il gettone debba essere considerato parte della azione accettata oppure no vedi regola 46 TDA.

I giocatori hanno diritto a essere informati sulle dimensioni del piatto solo nei giochi Pot Limit. I dealer chiederanno al giocatore di annunciare una puntata o un rilancio validi. I giocatori devono agire nel proprio turno. Dichiarazioni verbali di puntata effettuate nel proprio turno sono vincolanti. I gettoni messi nel piatto durante il proprio turno, rimangono nel piatto.

In tutte le altre situazioni si applica la discrezionalità del TD. Ad esempio: In ogni caso si applica la regola 80 riguardo alla discrezionalità del TD nel prendere le proprie decisioni. Nel caso in cui un giocatore si soffermi in riflessione durante il proprio turno, trascorso un ragionevole intervallo, gli altri giocatori al tavolo possono chiedere il rispetto del tempo di azione; in questo caso il dealer chiama il floorman, il quale concede fino a ulteriori 50 secondi di tempo entro i quali il giocatore in turno deve effettuare la propria azione. Trascorsi il tempo stabilito dal floorman, egli scandisce ulteriori 10 secondi al termine dei quali, qualora il giocatore non avesse manifestato la propria decisione, la mano viene considerata passata fold.

Un fold fuori turno è sempre vincolante. Il giocatore A viene saltato e il giocatore B effettua un rilancio fuori turno fino a Se il giocatore A decide di chiamare , il giocatore B sarà costretto a puntare come annunciato. Se il giocatore A folda, il giocatore B sarà costretto a puntare come annunciato. Se il giocatore A rilancia fino a o a un importo più alto, al giocatore B saranno restituite le sue chips e gli sarà permesso di agire utilizzando tutte le opzioni disponibili fold, call, raise. Il dealer effettua il confronto dei punti e decreta la mano vincente. Qualora le mani vincenti siano più di una il dealer divide il piatto in parti eguali fra i giocatori vincenti.

I giocatori sono responsabili nel tenere le loro carte fino a quando non è stato dichiarato il vincitore o i vincitori. Tutte le carte verranno mostrate senza alcun ritardo una volta che un giocatore è in all-in e tutti i turni di puntata dei rimanenti giocatori sono terminati. I giocatori che intenzionalmente gettano via le proprie carte in una situazione di all-in possono ricevere una penalità. Azione con side pot: Il dealer è tenuto a girare tutte le mani, comprese quelle eventualmente gettate via, che saranno considerate attive e manterranno il diritto a vincere il piatto.

Per potersi aggiudicare il piatto, un giocatore deve mostrare tutte le sue carte. Questo vale anche quando il suo punto è costituito dal board. Se nella mano rimane un solo giocatore con le carte, questo non è tenuto a mostrarle per incassare il piatto. Il giocatore A potrà incassare il piatto senza dover mostrare la propria mano. Mostrare una mano: Far vedere le carte velocemente, agitarle, ecc. Le mani non saranno lette e non potranno vincere il piatto finché non saranno state correttamente mostrate. Rifiuto a mostrare le carte: Il floorman obbligherà il giocatore a mostrare tutte le sue carte e potrà, se lo ritiene giusto, infliggergli una penalità per aver rallentato lo svolgimento del torneo.

I giocatori presenti al tavolo non possono girare le carte degli altri giocatori. Se lo fanno, la mano sarà comunque considerata attiva, ma il giocatore che ha girato le carte non sue potrà ricevere una penalità per comportamento scorretto. Non è consentito al dealer eliminare una mano vincente indipendentemente dal comportamento di un giocatore. Se la mano esposta è la mano vincente, il dealer deve assegnare il piatto al giocatore vincente. Ogni giocator, che sia o meno nella mano, dovrebbe esprimersi qualora pensi che si sia commesso un errore nella lettura di un punto. La nuova mano ha inizio con il primo riffle shuffle.

Qualora fosse utilizzato un mescolatore automatico, la mano inizierebbe alla pressione del bottone verde. Dopo la distribuzione, se le carte di un giocatore vengono mostrate ad un altro giocatore, ogni giocatore a quel tavolo ha diritto di vedere le carte. Durante lo svolgimento della mano, le carte mostrate ad un giocatore attivo, devono essere immediatamente mostrate a tutti gli altri giocatori.

Una mano è dichiarata inattiva e quindi eliminata dalla mano in corso se un giocatore: Passa o annuncia che passerà alla prima puntata o rilancio; b. Getta via le carte lontano dalla propria area di gioco; c. Va fuori dal limite di tempo concesso per ountare o rilanciare. Gettando le carte lontano dalla propria area di gioco, la mano dovrebbe essere dichiarata inattiva. Le carte cedute ad un altro giocatore costituiscono sempre un mano inattiva, sia che esse siano coperte che scoperte. La penalità inizierà al termine della mano in corso. Il dealer ritirerà le carte, rimescolerà e ritaglierà il mazzo.

Le carte vengono distribuite ai giocatori in penalità o che non erano al loro posto al momento della distribuzione originale, e la loro mano viene foldata al termine della nuova distribuzione. La mano con misdeal e la nuova mano corretta, contano come una sola mano al fine del conteggio delle penalità assegnate, non due. Se un misdeal viene rilevato in qualsiasi momento successivo ad azione sostanziale, la mano proseguirà regolarmente perché il misdeal è stato rilevato troppo tardi.

Si verifica quando si effettuano: A due azioni qualunque nel turno, delle quali almeno una comporti lo spostamento di gettoni nel piatto ovvero qualunque combinazione di due azioni eccetto 2 check o 2 fold ; OPPURE B qualunque combinazione di 3 azioni nel turno check, bet, raise o fold. Se una sola delle hole cards viene scoperta a causa di un errore del dealer, la distribuzione continua normalmente. Se il dealer distribuisce erroneamente al primo giocatore una carta supplementare, dopo che tutti i giocatori hanno ricevuto la loro mano iniziale starting hand , la carta sarà rimessa nel mazzo e usata come carta da bruciare burned card.

Se il Flop Contiene 4 Carte invece di 3 , sia che siano state girate sia che siano ancora coperte, queste verranno rimescolate tra loro coperte, dal dealer. Verrà chiamato un floorman a sovraintendere e lo stesso floorman sceglierà una delle 4 carte coperte che verrà utilizzata come prossima carta bruciata mentre le 3 rimanenti verranno girate e usate come flop. Se il flop contiene più di 4 carte, deve essere rimischiato con la rimanenza del mazzo. Se il flop deve essere ridistribuito per qualunque motivo, il mazzo viene mescolato ma le carte bruciate rimangono sul tavolo.

Dopo aver mescolato, il dealer taglia il mazzo e scopre il flop senza bruciare la carta. Il dealer brucia e distribuisce piazzando la quinta carta al posto della quarta. Anche il poker potrebbe concretizzarsi sul board, e a quel punto sarà verificare il kicker di ciascun giocatore per decretare il vincitore della mano. Scala colore: Cinque carte in sequenza e dello stesso seme ad esempio: Le poker regole insegnano che basta una semplicissima equazione per capire i segreti della gestione del pot piatto nel poker Texas Hold'Em. Quello della gestione del pot è un aspetto che i giocatori esperti conoscono a memoria ma che i principianti spesso non riescono a capire, convinti probabilmente che sia talmente complesso da non valere qualche minuto di studio.

A meno che non vi troviate a giocare al tavolo finale delle WSOP contro i giocatori più forti del mondo cosa che ovviamente richiederebbe la capacità di conoscere il meglio della strategia del poker insieme all'intelligenza per applicarla in maniera inversa nei momenti più adatti , abbiamo i consigli giusti per voi. In linea generale, le regole poker che dovete tenere sempre a mente, non sono difficili, ed in particolare ricordate che: Partendo da questo presupposto, tutti i vostri tornei di poker online possono essere giocati con la dovuta sapienza e con quello che, in gergo, è chiamato il controllo del pot. Bluff a parte, insomma, se avete in mano una top pair con un kicker di medio valore non A, K e Q per in intenderci allora non vi conviene far altro che check o massimo call davanti alle puntate degli altri, perché creare un monster pot partendo da una combinazione simile non è sicuramente una mossa intelligente.

Con carte di assoluto valore, invece AA, KK o di meglio al flop , potete finalmente pensare ad un raise di livello per controllare il pot facendolo crescere esattamente come lo vorreste per vincerlo e portarlo dalla vostra parte. Poker Regole Texas Hold'em: Pubblicato da ItaliaPoker in 08 settembre Tutte le poker regole ufficiali del Texas Hold Em descritte passo dopo passo in una semplice guida.

Poker Texas Hold'Em Regole Ufficiali Tornei Federazione Italiana Gioco Poker

Texas Holdem Regole: Tutto il regolamento ufficiale del Texas Hold Em passo dopo passo in una semplice guida. Comincia a giocare da. Gioca a Texas Hold'em online con PokerStars - Prova gratis le nostre varianti e i nostri tornei di Texas Hold'em. Come giocare - Tutto quello che devi sapere. Guida alle Texas Holdem Regole per conoscere la sequenza dei punti del Texas Hold'em. Vi invitiamo a leggere, soprattutto se siete nuovi di questo gioco!. Regole Poker Texano: ecco tutte le regole ufficiali in italiano per giocare a poker texas hold'em. Regolamento ufficiale per i tornei di poker texas hold'em, della Federazione Italiana Gioco Poker. Prima di cominciare a giocare su People's Poker, impara le Regole di Base e i Punti del Poker con 52 carte, le regole del Texas Hold'em, dell'Omaha, dei Tornei . In questa pagina troverete le regole poker e una guida per principianti per mostrarvi step-by-step tutte le varianti più popolari del gioco tra cui Texas Hold' em.

Toplists